martedì 30 agosto 2016

2 anni fa ... la mia Copenhagen!



Quale modo migliore per programmare un viaggio se non quello di seguire i consigli di chi c'è stato? Noi ti lasciamo il racconto e le immagini di Valeria, che ha vinto il nostro concorso dedicato ai 100 anni della Sirenetta e che è appassionata di architettura.
Un viaggio inaspettato alla scoperta di una Danimarca insolita. 

Aver vinto questo viaggio per me ha significato tanto: un ritorno nei posti che adoro ma anche un ritorno alla mia vita di sempre, ai miei viaggi. Ho rivisto i miei posti preferiti ma anche come sempre cose nuove. Un viaggio alla scoperta di nuove architetture, del design, dei colori, della natura e del buon cibo.

Copenaghen

Solitamente inizio il mio tour da DDC o da Islands Brygge e dal DAC facendo una sosta obbligata dal chiosco dei piselli freschi sul ponte Skt Annae Gade. Non vado nei posti soliti che visitano tutti, mi piace girovagare per quartieri nuovi, a volte ancora in costruzione. Vado in giro a piedi o con i mezzi pubblici; a Copenhagen mi piace prendere la metro (senza guidatore) e sedermi davanti per scattare foto.

Questa volta ho preso spesso L'Harbour bus 991 e 992, comodissimi per fare un giro tra le architetture che preferisco.
Si può prendere l'Harbour Bus 991 per Tegelholm da Nyhavn (vicino il nuovo auditorium Skuespilhus), passare dal Black Diamond, da Islands Brygge, dalla Gemini Residence e da FiskerTorvet (dove c'è la nuova pista ciclabile sospesa sull'acqua, Cykelslangen, ma anche Havneholmen, e il Bryggebroen bridge) e continuare il tour verso Teglholmen per vedere altri nuovi quartieri (Metropolis, Sluseholmen e Teglholmen). Al ritorno si può prendere il 992 e arrivare fino a Operaen o fare una sosta al Black Diamond, per vedere l'ampliamento della biblioteca "The Royal Library".
Consiglio di fare una passeggiata verso le 18/19 ad Island Brygge dove d'estate ci sono sempre eventi e i prati pieni di gente che fa il barbecue, di gente che va in bici e ragazzi che si tuffano in acqua; qui c'è anche l'Harbour Bath: piscine ricavate nel canale con trampolini di varie altezze.

Per la cena suggerisco, oltre al ristorante dell'Operaen e dello Skuespilhus, anche Søren K all'interno della Biblioteca Reale (il Black Diamond) e Alberto K al 20º piano del Radisson Blu Royal (l'hotel progettato da Arne Jacobsen) vicino alla stazione centrale e al Tivoli.
Suggestiva anche una cena al Royal café sempre del Royal Hotel seduti vicino le vetrate per osservare il passaggio di bici e pedoni.
Otimo brunch o cena anche da Jamie Oliver c/o Scandic Front. Per risparmiare: cena a metà prezzo nel weekend da Dalla Valle. Ma consiglio anche una pizza al nuovissimo Brøl (hotel Skt Petri), o ancora un brunch in libreria da Paludan Bogcafe.
A Nyhavn, dove ci sono le caratteristiche casette dai colori pastello con i tanti locali dove bere e cenare, consiglio il locale Øl & Grill con buffet e grigliata di salmone e carne.

Shopping a Copenaghen

Arrivando con la metro a Konges Nytorv si trova il magazzino Magasin du Nord e poi possiamo percorrere la strada pedonale Stroget Ostergade Amagertorv ( la zona pedonale più grande d'Europa) con grandi magazzini, negozi di design, abbigliamento e bar; belle anche le traverse e le stradine più interne come Pilestræde, Ny Østergade, Gammel mønt, Vognmagergade, Nytorv, Vestergade, Krystalgade, Store Regnegade, Kompagnistraede, etc.
I miei negozi preferiti sono Magasin di Nord, Illum, Hay, Illums Bolighus, Royal Copenhagen (con giardino e bar),Nørgaard Strøget, Normann store, Storm, Filippa K, Acne Studio, Cos, Casa shop, Bang & Olufsen, Liebe, Anne Black.
Dopo un pomeriggio di shopping suggerisco una pausa café da café Europa, o pausa tea da A.C. Perch's Thehandel con una scelta di profumatissimi e ottimi dolci, o pausa cioccolata da hotel Chocolat, o ancora una pausa da Joe & The Juice x sandwich e succhi preparati al momento. Per un ottimo pane e prelibati scones si può fare una sosta da Lagkagehuset, Holm's Bager e Emmerys.

Per le nuove architetture interessante è anche il tour con la metro 1; si passa per la zona universitaria IT University, DR Byen, DR Byen Concert Hall di JeannNouvel. In Ørestad ci sono nuove costruzioni VM bjerget housing: abitazioni con balconi triangolari, altre abitazioni VM Mountain, Orestad Gymnasium; Bella center e il centro commerciale Field's e poi ancora a Vestamager, 8Tallet. 
Molto suggestiva l'architettura di "The Blue Planet ", la cui visita si può abbinare ad una passeggiata rilassante sulle spiagge Amager.
Un po' fuori Copenhagen, a Humblebaek (raggiungibile con treno) c'è il Luisiana Museum, bello da vedere oltre che per le opere esposte anche x la location; è infatti immerso in un parco che affaccia sul mare.

A 3 ore di treno da Copenhagen c'è Aarhus

Ad Aarhus c'è un bellissimo museo l'ARoS (il museo più grande del nord Europa) con un arcobaleno sul tetto ! Un tunnel circolare colorato da cui è possibile ammirare il panorama attraverso tutti i colori del l'arcobaleno. 
Vicino al museo c'è un teatro molto carino con un bel bar; ci sono dei bei parchi. Molto bello il Radisson Blu Scandinavia, che si trova in una galleria. In alcuni giorni della settimana nel ristorante dell'Hotel si possono degustare carne, pesce e patate
preparati dallo chef al barbeque.
Bello il centro storico, tranquillo, con bei negozi; i caffè e ristoranti (tra cui Grappa e il Piccolo Grappa) affacciano sul canale. Anche ad Aarhus ci sono la sala da tea A.C. Perch's Thehandel, Lagkagehuset, Emmerys e Joe & The Juice. 
Interessanti esempi di architettura moderna sono i nuovi quartieri di appartamenti costruiti con vista mare: The Iceberg o Isbjerget e LightHouse.

Danimarca, 10-20 Luglio 2014 by Valeria Francione


http://www.visitdenmark.it/it/danimarca/diario-di-viaggio-di-valeria-vincitrice-del-concorso-la-sirenetta 

6 commenti:

  1. Ogni posto diventa il luogo ideale quando arriva la Vale! Riesce a scovare gli indirizzi più interessanti per immergersi nello spirito di una città.

    RispondiElimina
  2. Grazie Elsa! Mi immergo davvero nelle mie città preferite!!!

    RispondiElimina
  3. Consigli da vera viaggiatrice, non turista ma cittadina del mondo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! È proprio vero :)

      Elimina
    2. In ogni città mi sento a casa!

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina